Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 25/09/2017 alle 15:38

Fondazione CUOA: parte il 21 novembre il corso per conquistare la Cina

Notizia del 17/11/2008 ore 16:42

Dopo Bologna e Milano, arriva a Vicenza (partirà il 21 novembre 2008) “Business China”, il corso executive dedicato ad imprenditori, manager e professionisti, che intendono approcciare l’immenso mercato asiatico.
Il corso, creato in collaborazione tra Fondazione CUOA e Fondazione Italia Cina, è destinato alle imprese che vogliono pianificare un approdo nel gigante asiatico. Una vera palestra per allenare le aziende a vincere nell’arena più difficile: quella del mercato interno cinese.

“La Cina può trascinare ancora l’export italiano, nonostante la crisi economica e finanziaria mondiale in atto” afferma il presidente della Fondazione Italia Cina, Cesare Romiti.
“Il grande valore di questo corso, creato in collaborazione con la Fondazione CUOA, è in primo luogo l’elevato livello dei docenti, che provengono da primarie Università italiane e cinesi, quali CEIBS, la business school numero uno in Asia secondo il Financial Times e SOAS, School of Oriental and African Studies di Londra, una delle Università d’eccellenza in Europa. Fare affari in Cina non è semplice, bisogna essere preparati: la conoscenza, infatti, è un elemento indispensabile per raggiungere il successo. Attraverso iniziative come Business China, le imprese potranno disporre di manager dotati di maggiore conoscenza delle dinamiche e dei sistemi di management propri del mercato cinese”. 

Per ottenere successo nel Celeste Impero, ha proseguito Vittorio Mincato presidente della Fondazione CUOA: “Dobbiamo conoscere meglio il mondo cinese, la mentalità di un popolo di antica e sofisticata civiltà, il loro modo di fare business, i vincoli e le opportunità di un mercato in continua espansione, le strategie di entrata e di crescita nei diversi settori di interesse, gli aspetti legali e contrattuali, i sistemi logistici e di approvvigionamento, la dimensione interculturale, i modi di comunicare. Servono, insomma, i giusti strumenti, non si possono più gestire problematiche complesse improvvisando, non si può pensare di affrontare il mercato cinese, sia che ci si vada per produrre che per vendere, senza l’adeguata conoscenza. È la formazione l’arma strategica”.

Il corso è diviso in 10 moduli didattici di approfondimento delle tematiche relative alla creazione e allo sviluppo di un business in Cina. Il percorso formativo è multiforme e interdisciplinare e prevede anche l’intervento di consulenti e uomini d’impresa, che hanno affrontato concretamente le problematiche del mercato cinese. Spazia dallo studio delle dinamiche sociali e politiche della Cina di oggi, agli aspetti legali, contrattuali e della proprietà intellettuale. Approfondisce il tema della fiscalità, del sistema logistico e distributivo cinese e dell’approvvigionamento. Cura, inoltre, aspetti di marketing (caratteristiche del consumatore cinese, segmentazione del mercato, profili e comportamenti, Branding, Business to Business marketing e Business to Consumer marketing), strategia, definendo i modelli di entrata e i driver di crescita (aree geografiche e industrial park, M&A, Joint Ventures e WOFE, etc), e di gestione (rapporti con il partner cinese, con l’amministrazione locale, con la casa madre, come affrontare i competitors, adattarsi alla vita in Cina e gestione delle risorse umane). Tra la varietà degli argomenti, anche aspetti di Intercultural Management, con approfondimenti sulla Business etiquette (il modello confuciano nella modernità), l’analisi delle differenze dei codici espressivi e il coaching in Cina, ovvero come sviluppare e motivare le risorse cinesi. Infine, traduzione e strategie di comunicazione del marchio.

Destinatari. Il corso si rivolge a responsabili o figure coinvolte nella definizione della strategia e degli strumenti da utilizzare per gestire un’azienda o creare joint venture in Cina.
In particolare, i destinatari sono executive avviati a funzioni di responsabilità per il mercato cinese: direttore generale, direttore internazionalizzazione, area manager, business developer, imprenditori che abbiano avviato o stiano avviando strategie commerciali e produttive in Cina, professional e consulenti interessati ad approfondire la conoscenza delle caratteristiche del business in Cina.

Durata e impegno. Il percorso completo richiede un impegno part time di 5 mesi, con frequenza nel fine settimana, il venerdì pomeriggio e il sabato mattina, per un totale di 100 ore di didattica strutturata.
Le lezioni si svolgono in italiano e in inglese. Parallelamente all’attività didattica, inoltre, si prevedono un progetto di business planning e un modulo opzionale di cinese mandarino, finalizzato allo sviluppo delle abilità comunicative di conversazione.

Per informazioni:
www.cuoa.it

Ultime Notizie dai Master

Business school: la sfida è in mare aperto

Notizia del 25/09/2017 ore 15:38

Dal 28 settembre al 1 ottobre, a Santa Margherita Ligure, SDA Bocconi e Yacht Club Italiano, in partnership con Rolex, organizzano la Rolex MBA's Conference and Regatta, la manifestazione velica internazionale che coinvolge 20 tra le migliori scuole del mondo e 390 studenti mba.

Un nuovo MBA per la Business School internazionale ESCP Europe

Notizia del 22/09/2017 ore 15:58

Il Campus di Torino inaugura l'Anno Accademico 2017-2018. L'astronauta e imprenditore Maurizio Cheli e i top manager Clarence Nahan (Mediobanca), Enrica Satta (Elica) ed Enrico Contini (Lavazza) padrini d'eccezione dei programmi di studio che continuano ad attirare sempre più studenti da tutto il mondo.

SDA Bocconi: 6 borse di studio per l’Executive MBA Week-End

Notizia del 21/09/2017 ore 17:28

Due contributi sono riservati a candidate donne che si distinguano per un profilo di eccellenza.

Laurea honoris causa in Psicologia clinica e della salute conferita al Dalai Lama dall'Università di Pisa

Notizia del 21/09/2017 ore 12:16

L’Università e la città di Pisa, centro mondiale degli studi sulla mente per due giorni grazie al simposio internazionale “The Mindscience of Reality”. Ospite d’onore, il Dalai Lama.

Master in Energia e Ambiente a Venezia: un corso sulla sostenibilità di imprese e territorio

Notizia del 20/09/2017 ore 16:16

Le iscrizioni chiuderanno il 27 novembre e le lezioni partiranno a gennaio 2018.