Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 17/01/2017 alle 17:52

Manager per due giorni: al Sant’Anna Business Game 60 studenti europei sfidano i dirigenti delle grandi aziende

Notizia del 17/11/2016 ore 14:20

Arriva in Italia il “Sant’Anna business game”, promosso da “Jebe”, acronimo di “Junior enterprise business & engineering” (associazione di “studenti consulenti” che vogliono avvicinare mondo della formazione e delle imprese), con la partecipazione di 60 allievi di talento, provenienti dalle migliori università europee, che si danno appuntamento venerdì 18 e sabato 19 novembre alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Il format è unico, almeno per l’Italia: chi accetta la sfida dovrà confrontarsi con i casi proposti dalle aziende sostenitrici, vivendo situazioni simili a quelli che i manager affrontano ogni giorno, durante il loro lavoro. Le stesse aziende valuteranno le proposte e sceglieranno le migliori, permettendo ai 60 studenti di diventare “manager per due giorni” e per un “gioco” dai risvolti formativi che gettano un ponte tra accademia e mondo delle imprese. L’inaugurazione del “Sant’Anna Business Game” è prevista per le 8.30 di venerdì 18 novembre, alla Scuola Superiore Sant’Anna. Alle 9.00 interverrà il rettore Pierdomenico Perata per dare il via alle sfide.

I partecipanti sono stati scelti in collaborazione tra “Jebe” e alcuni dei migliori network nazionali e internazionali, coinvolgendo gli allievi delle scuole universitarie superiori italiane, le “Junior Enterprise” e l’ “Alleanza europea dei business game”. Tra le aziende che parteciperanno con i loro manager, portando testimonianze e lanciando le sfide, figurano colossi internazionali che stanno attirando l’attenzione di molti studenti di talento, pensando anche a una possibile assunzione, come Microsoft, Avio Aero (gruppo General Electric), Enel, RedBull, Ericsson. Nei due giorni a Pisa, i 60 allievi saranno impegnati nel confronto con scenari simili alle reali problematiche affrontate dai manager. Saranno le stesse aziende, che sostengono l’evento, ad esprimersi sulle soluzioni e ad individuare le migliori o quelle più adatte. Per affrontare i casi non saranno necessarie profonde conoscenze tecniche, ma piuttosto i partecipanti saranno chiamati a dare prova di possedere capacità di analisi e di saper lavorare in gruppo, unendo queste doti a un pizzico di creatività.

“Il ‘Sant’Anna business game’ presenta tutti gli elementi per un evento unico e di grande eco internazionale – commenta Antonello Congedo, presidente di Jebe - in grado di rappresentare l’ennesimo successo per una scuola universitaria superiore, come il Sant’Anna, e una città quale è Pisa, che non smettono di crescere e di pensare sempre più in grande e di continuare a valorizzare il talento e il merito”.

Ultime Notizie dai Master

Master in Bilancio e Amministrazione Aziendale dell'Università di Pisa: al via l'edizione 2017

Notizia del 17/01/2017 ore 17:51

Sono disponibili borse a copertura parziale della tassa d’iscrizione, finalizzate alla partecipazione al Master, offerte da Enti o Aziende.

Camerino: trovano subito lavoro i diplomati del Master in Wine Export Management

Notizia del 13/01/2017 ore 17:44

Sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione, con scadenza fissata al 28 gennaio 2017.

Professionisti di audit nel settore bancario: la sfida del futuro

Notizia del 12/01/2017 ore 19:07

Sono aperte fino al 2 Febbraio 2017 le iscrizioni al Master in Auditing e Risk Management - Banche, organizzato da Università di Pisa e AIIA. Sono disponibili borse di studio a copertura parziale.

Diritto del lavoro, 10 anni di cambiamenti: nuova edizione del corso per i professionisti delle risorse umane

Notizia del 10/01/2017 ore 14:40

Promosso dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, con possibilità di seguire lezioni in video conferenza anche a Firenze; domande di partecipazione entro lunedì 13 febbraio.

Dal Master del Sole 24 ORE fino alla start-up: così tre giovani ce l'hanno fatta

Notizia del 09/01/2017 ore 17:53

Tre giovani, che si sono incontrati nelle aule dei Master Full Time della Business School del Sole 24 ORE, hanno dato vita a tre start-up nei settori del fashion, del food e del sociale.