Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 07/12/2016 alle 15:19

School of Management – Università LUM Jean Monnet

Sede
S.S. 100 Km 18, 70010, Casamassima (Bari)
Tel.080 6978111 - Fax 080 6977122

Presentazione

La Mission

Affiancare professionisti ed imprenditori nei processi di innovazione aziendale, supportare i manager nell’azione di sviluppo delle loro organizzazioni, facilitare l’ingresso dei giovani laureati nel mercato del lavoro, promuovere la cultura della responsabilità aziendale per favorire il governo e lo sviluppo sostenibile dei nostri territori e delle nostre comunità sono gli obiettivi della LUM School of Management, soprattutto in questo momento di crisi che obbliga tutti ad una presa di coscienza forte ed a comportamenti coerenti.

La presa di coscienza è che questa non è una crisi solo economica. Se fosse così, probabilmente sarebbe già superata. Questa, prima di essere economica, è una crisi identitaria e valoriale, politica e delle politiche, sociale e culturale dei Paesi occidentali. Sono quattro crisi, delle quali quella economica sarebbe paradossalmente la più facile da affrontare se non ci fossero le altre tre.

Coerentemente con questo assunto, dobbiamo abbandonare la cultura tecnicista, che ci ha illuso raccontandoci che con la tecnica, magari quella finanziaria, si sarebbe potuta creare una moderna cornucopia in grado di soddisfare qualunque bisogno, e che invece ha portato solo ad affermare un modello di società individualista ed antiegalitaria.

L’esatto contrario di quella cultura umanista che è sempre stata la base delle grandi ancorché faticose trasformazioni in Europa, e che oggi dobbiamo recuperare nella sua essenza per riuscire a ricomporre ed orientare le diversità verso un bene comune che non deve essere solo dichiarato ma anche realizzato.

Dobbiamo dunque ripensare il nostro framework valoriale e culturale, concetti quali coesione sociale, appartenenza comunitaria, identità condivisa, governance di sistema, sviluppo sostenibile delle comunità e dei territori, collaborazione pubblico-privato saranno il terreno di sfida culturale ed operativa per i decision-maker e le organizzazioni.

I valori comuni, la visione condivisa, il sistema di pensiero, l’importanza del singolo e dei gruppi per l’apprendimento e lo sviluppo di conoscenza, la generosità e la fiducia, il consenso sociale, di tutto questo gli imprenditori ed i manager non potranno fare a meno e tutto questo dovranno condividere e concretizzare con le persone che lavorano con loro.

E’ la tensione al nuovo umanesimo, attraverso cui sarà possibile favorire il coinvolgimento degli individui, aumentarne la capacità di apprendere, incoraggiare lo sviluppo di flussi informativi liberi e basati sulla volontà di migliorarsi migliorando i risultati aziendali, è quella identità condivisa che permette di valorizzare i talenti, tutti i talenti. La professionalità, certo, ma anche la motivazione, l’adattabilità, la creatività, la capacità di essere innovativi e collaborativi, in una parola la passione.

Le aziende saranno chiamate ad operare nella logica delle relazioni e non solo degli scambi, a sviluppare competenze relazionali per la comprensione ed il governo del cambiamento, per la negoziazione e l’interazione con gli interlocutori interni ed esterni, per la risoluzione dei problemi imprevisti di tipo tecnico-economico ma anche sociale, per il confronto e per la soluzione delle problematiche culturali emergenti, per la gestione delle dinamiche comunitarie.

Per questo, la sfida principale che gli imprenditori, i manager, i dirigenti pubblici hanno oggi dinnanzi sarà quella di pensare e proporre nuovi modelli organizzativi e gestionali basati su assunti innovativi riguardo alle relazioni ed ai comportamenti umani: si possono pensare e proporre sistemi ed organizzazioni più efficienti facendo leva sulla parte migliore delle persone anziché tentando di ottimizzare la peggiore.

Tutto questo perché oggi nessuno può illudersi che basti fare cose vecchie in modo nuovo, oppure cose nuove in modo vecchio. Oggi le persone devono avere la motivazione e le capacità di portare le loro organizzazioni a fare cose nuove in modo nuovo.

Coerentemente con la sua Vision, la Mission della LUM School of Management è quella di:

• Caratterizzarsi come Scuola di pensiero a livello locale e nazionale, capace di influenzare i decision maker in virtù della validità delle idee
• Proporre temi innovativi e di frontiera, anticipando le tendenze al cambiamento ed i fabbisogni dei settori
 Contribuire alla elaborazione di modelli innovativi di comunità e di territorio e di strumenti manageriali per le 3 tipologie di aziende (profit, non profit e pubbliche)
• Sviluppare contenuti e prodotti distintivi e di eccellenza nella formazione
• Affiancare le aziende ed i manager nella messa a fuoco e nella implementazione del cambiamento
 Sviluppare e strutturare relazioni e partnership con gli attori locali e nazionali di riferimento
• Integrarsi con le attività dell’Università
• Dare forte visibilità al sistema LUM

Prof. Francesco Manfredi
Pro-Rettore alla Formazione Manageriale Postgraduate
Direttore della LUM School of Management
Professore Straordinario di Economia Aziendale

Tutti i Master ed i Corsi

Il Master propone un’esperienza ricca, complessa, appagante e variegata per coloro che intendono ricoprire un ruolo attivo in un settore dalle enormi potenzialità, recentemente riscoperto. Un percorso per manager dalle competenze trasversali, per acquisire moderne tecniche gestionali così come un meraviglioso e secolare bagaglio culturale.

Bari (Puglia) 20/10/2015 12 mesi 3.500 Contatta Master  ▸

Il MEFOS sarà articolato in una parte teorica ed una pratica e consentirà l’acquisizione delle metodologie progettuali, degli strumenti tecnici e delle competenze manageriali finalizzate alla costruzione di spin off, start up e reti di impresa beneficiando delle numerose linee di finanziamento disponibili con specifico riferimento a capitale umano, smart-city, nuove tecnologie, agenda digitale, turismo, cultura, agro-alimentare lavori verdi, ambiente.

Bari (Puglia) 30/04/2015 12 mesi 3.500 Contatta Master  ▸
Trani (Puglia) 31/10/2015 7 mesi 3.500 Contatta Master  ▸

Il Master è finalizzato all’acquisizione di capacità di progettazione, organizzazione e gestione dei servizi del “mercato” sanitario; di direzione strategica, sviluppo e lancio di una nuova sede sanitaria o di nuovi servizi per la salute, anche attraverso Internet, che al momento rappresenta uno dei più importanti fenomeni socio-culturali ed economici di tutti i tempi.

Trani (Puglia) 22/05/2015 12 mesi 2.900 Contatta Master  ▸

Nel Master verranno approfondite tematiche inerenti l’analisi aziendale ad ampio spettro con un focus particolare su revisione, bilancio e analisi di bilancio, analisi del sistema di controllo interno, budget, report e sintetizzatori gestionali.

Bari (Puglia) 30/10/2015 12 mesi 5.500 Contatta Master  ▸
Bari (Puglia) 01/11/2015 12 mesi 6.000 Contatta Master  ▸

Il Master si propone di fornire le conoscenze del quadro normativo e dei modelli di direzione, organizzazione e gestione (pianificazione, progettazione, gestione delle risorse, sicurezza), le competenze manageriali e di leadership educativa delle Istituzioni scolastiche.

Bari (Puglia) 31/10/2015 10 mesi 1.900 Contatta Master  ▸

Il Master si pone l’obiettivo di far acquisire ai destinatari un’approfondita conoscenza delle nozioni fondamentali dell’economia e del diritto finanziario, attraverso un’analisi dei presupposti economici e della normativa vigente nel panorama domestico ed internazionale.

Bari (Puglia) 30/10/2015 12 mesi 6.000 Contatta Master  ▸

Il MIGEM è un Master Universitario di primo livello della durata di 12 mesi che ha come principale obiettivo quello di formare figure professionali in grado di svolgere un ruolo attivo di supporto all’imprenditore (e alla direzione aziendale), con un taglio orientato alla consulenza strategica e direzionale.

Bari (Puglia) 30/10/2015 12 mesi 5.500 Contatta Master  ▸

Innovare, competere e offrire proposte di valore sui mercati nazionali e internazionali, utilizzando sia le tecniche tradizionali sia gli strumenti del mondo digitale. Questo, in sintesi, l’obiettivo del MIREM, giunto alla quinta edizione.

Bari (Puglia) 30/10/2015 12 mesi 5.500 Contatta Master  ▸

Il Master in International Business in China (MIBC) è un Master universitario di I livello, il cui principale obiettivo è formare figure professionali con forti competenze sui mercati asiatici, con particolare riferimento allo sviluppo di progetti e relazioni tra Italia e Cina.

Milano (Lombardia) 21/12/2015 12 mesi 11.900 Contatta Master  ▸
Bari (Puglia) 30/10/2015 12 mesi 6.000 Contatta Master  ▸

Il Master è rivolto a figure professionali che vogliono specializzarsi nella normativa e nelle tecniche per garantire la sicurezza e la privacy aziendale e territoriale, ed essere quindi un soggetto di riferimento in grado di operare in modo trasversale, fornendo rilevanti capacità di supporto, di comunicazione verso i terzi e di normalizzazione delle relazioni e delle condizioni.

Il Master vuole fornire ai partecipanti conoscenze, competenze e strumenti manageriali propri della funzione “Direzione delle Risorse Umane e Organizzazione”, in un’ottica di integrazione tra strategie, progettazione organizzativa e strumenti di gestione e sviluppo delle persone.

Trani (Puglia) 30/10/2015 12 mesi 5.500 Contatta Master  ▸