Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 16/08/2017 alle 13:24

ESCP Europe seconda al Mondo per Masters in Management, sale di un gradino il podio della classifica Financial Times

Notizia del 20/09/2012 ore 12:27

Il Financial Times pubblica il ranking dei Masters in Management: la più completa e bilanciata tra le classifiche internazionali sulla formazione manageriale pre-esperianza lavorativa.

Il ranking valuta i migliori programmi, offerti dalle migliori 70 business school del mondo. Non solo scuole europee, ma anche cinesi e indiane – classificate secondo 22 parametri, divisi in tre macroaree: lo sviluppo di carriera e il potere d'acquisto della retribuzione dei diplomati; la multiculturalità della scuola e del programma; la qualità del corpo docente.

Il MiM – Master in Management della ESCP Europe ottiene il secondo posto in classifica, migliorando il piazzamento rispetto la scorsa edizione (3° nel 2011, è nella “Top 3” per il quinto anno consecutivo).
Il posizionamento della ESCP Europe è in crescita sul fronte degli obiettivi di carriera raggiunti attraverso il programma ed è determinato dal primato assoluto sulla componente internazionalità.

Secondo quelli che sono gli obiettivi prefissati da parte degli stessi studenti prima di svolgere il Master, l’87 % dei diplomati ESCP Europe si dichiara totalmente soddisfatto della scelta. il MiM raggiunge anche il 6° posto a livello mondiale per “career rank” – lo stato di “carriera conseguibile” misurato in relazione al livello di seniority e alla grandezza dell’azienda di appartenenza una volta terminato il Master – posizione superiore a quella di tutte le altre business school presenti nelle primissime posizioni.

Il MiM ottiene il 1° posto al mondo per “internazionalità d’esperienza di studio”.

“La classifica del Financial Times premia l’internazionalità del modello di studio del MiM. Quest’anno la scuola si posiziona prima in ognuna della cinque nazioni in cui ha sede. L’eccellenza di questo programma è conferita dalla componente multiculturale data dalle 90 diverse nazionalità dei 696 studenti frequentanti in totale il Master sui 5 campus della Business School, dalla struttura della scuola (una sola unica scuola, presente in 5 diverse Nazioni europee) e da un corpo docente che FT rileva internazionale sul MiM per il 68%, dato conferito dai 127 Professori attualmente attivi sui 5 campus provenienti da oltre 20 diverse nazionalità” – afferma il Prof. Daniele Ciravegna, Presidente di ESCP Europe in Italia.

Giunto alla sua 8a edizione, il ranking include nella statistica anche le valutazioni pervenute dai graduates italiani del MiM: la classe che iniziò il Master alla ESCP Europe a Torino nell’A.A.2006-2007, avente terminato nel 2009 e inclusa oggi nel sondaggio, a tre anni dal conseguimento del titolo.

Il MiM è un percorso di Laurea Specialistica internazionale da svolgersi in 3 diversi Paesi europei, a scelta fra le 5 città sedi dei campus della business school (a Torino, Parigi, Londra, Berlino, Madrid) conferente fino a tre titoli di laurea specialistica economica europea, uno per ognuno dei Paesi di studio.
(si veda scheda allegata pdf). Ogni anno, per 3 anni (tale è la durata del Master), gli studenti cambiano Paese, cambiano lingua, cambiano azienda dove effettuare lo stage (obbligatorio ogni anno) ed entrano in contatto con compagni e professori provenienti da nazioni e culture di tutto il mondo.

Quest’anno per il MiM Torino ha oltrepassato le 250 richieste d’immatricolazione, e dopo una rigida selezione sul modello delle Grandes Ecoles  , gli studenti selezionati sono stati 82 (+28% rispetto la scorsa edizione).
“Un record di partecipanti, mai raggiunto finora, che suggella il trend di crescita di notorietà del campus italiano. La ESCP Europe è una scuola “a numero chiuso” che privilegia le capacità degli studenti ed il loro merito. Fra i migliori selezionati a livello europeo, quest’anno si sono registrate le migliori performance da parte dei candidati italiani: il numero degli ammessi è cresciuto del 14% e quello degli iscritti del 28% – afferma il Prof. Roberto Quaglia, Direttore Generale ESCP Europe in Italia -. Da sempre il MiM della ESCP Europe è costantemente ai primissimi posti in questa speciale graduatoria. Una componente che consente di mantenere questo altissimo livello è data dalle ottime posizioni lavorative ottenute dai nostri studenti italiani, che dal 2004 hanno iniziato il loro Master MiM a Torino, e che oggi occupano posizioni prestigiose in aziende e istituzioni italiane e internazionali”.

Da Parigi, il nuovo Dean dei 5 campus, Prof. Edouard Husson commenta: “Questo ranking evidenzia la posta in gioco e le sfide competitive che le istituzioni che operano in questo settore affrontano ogni anno per il reclutamento internazionale di studenti ed insegnanti. Questo risultato conferma la volontà di ESCP Europe di affermarsi su quelli che sono i suoi punti di forza: un’unica identità europea unita ad una visione globale".
A tre anni di distanza dal termine del programma, gli ex-allievi del MiM sono fra quelli con gli stipendi più alti: sulla soglia dei 50.000 Euro all’anno.

Ecco le cifre del FT per il Master in Management della ESCP Europe:

  • Ranking «International course experience» : 1o posto al Mondo
    Componente di esposizione internazionale del Master
  • Obiettivi raggiunti : 87%
    Percentuale di ex-studenti che hanno raggiunto lo scopo per cui hanno deciso di frequentare il Master
  • Internazionalità Studenti : 72%
    Percentuale degli studenti la cui cittadinanza è diversa dal Paese in cui studiano
  • Career Rank : 6° posto
    lo stato di “carriera conseguibile” misurato in relazione al livello di seniority e alla grandezza dell’azienda di appartenenza una volta terminato il Master
  • Ranking «Mobilita internazionale» : 5° posto
    Calcolo del numero di cambiamenti di paese degli ex-studenti tra la data del diploma e oggi
  • International faculty : 68%
    Percentuale del corpo docente la cui cittadinanza è diversa dal Paese in cui insegano
  • Impiego dopo tre mesi : 89%
    Percentuale dell’ultima classe di studenti che hanno trovato lavoro tre mesi dopo l’ottenimento del Master.
  • Company Internship: 100 % , 1° posto
    La percentuale di studenti che ottengono stage tramite il master
  • Stipendio « medio » a seconda dei settori : 49.439 €  (63.884 $)

Il ranking di Financial Times costituisce parametro di riferimento internazionale per la scelta all’iscrizione ai programmi Master delle migliori scuole di management.
Il criterio di valutazione adottato dal quotidiano economico britannico per il giudizio dei migliori Master in Management consiste nel considerare per il 45% dati forniti delle business school e per il 55% dati forniti dagli ex studenti, a tre anni dal conseguimento del Master diploma.

Ultime Notizie dai Master

Master in Progettazione, Costruzione e Gestione delle Infrastrutture Sportive: a Milano un corso di Politecnico e CONI

Notizia del 16/08/2017 ore 13:24

Sono aperte fino al 15 settembre le iscrizioni al Master in Progettazione Costruzione Gestione delle Infrastrutture Sportive, organizzato dal Politecnico di Milano insieme a Coni Servizi SpA, Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc) e Istituto per il Credito Sportivo (Ics).

IED Venezia: al via a novembre un corso di alta formazione in Glass Design

Notizia del 14/08/2017 ore 18:13

Il corso, promosso da IED Venezia in collaborazione con importanti istituzioni e aziende del settore, fornisce una formazione accademica, artistica e pratica attraverso un approccio dinamico capace di far dialogare tra loro il mondo del vetro e quello della progettazione, le eccellenze artigiane e il design.

Corso di perfezionamento sul Cambiamento Climatico a Parma: iscrizioni entro il 30 settembre

Notizia del 11/08/2017 ore 15:07

Si tratta di una proposta formativa di eccellenza, prima e unica nella regione medio-padana, tesa a individuare soluzioni pratiche di adattamento al cambiamento climatico in atto.

IED: a Roma un corso in Stylist per la Moda e lo Spettacolo

Notizia del 10/08/2017 ore 18:33

Il percorso formativo prevede lezioni teoriche e attività in laboratorio, esperienze su set cinematografici, televisivi e fotografici, visite presso sartorie, incontri e seminari con autori, registi, fotografi, giornalisti, cool hunter, scenografi e stylist per l’editoria.

Raffles Milano: 25 borse di studio per i nuovi Master

Notizia del 09/08/2017 ore 11:48

Le borse, a copertura totale e parziale della retta di frequenza, saranno assegnate in base alla valutazione del dossier dei candidati da parte del Course leader di ciascun Master.