Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 29/07/2021 alle 11:17

A Modena il Master Transculturale nel campo della Salute, del Sociale e del Welfare

Notizia del 08/10/2009 ore 10:12

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia è stata tra i primi Atenei italiani a promuovere un Master di I livello “Transculturale-multietnico nel campo della salute, del sociale e del welfare”, diretto dal Rettore prof. Aldo Tomasi, e proposto dalla facoltà di Medicina e Chirurgia, volto a formare specialisti nell’area transculturale-multietnica e sull’immigrazione, nel campo della salute, del sociale e del welfare, capaci di progettare, sviluppare, organizzare, attuare servizi, percorsi di formazione, progetti di ricerca e gestire programmi ed attività di tutela dell’utente immigrato ed a favorirne una sua più piena integrazione o meglio inclusione. La scelta è stata motivata dalla consapevolezza che il nostro Paese sta sempre più diventando multietnico e la crescente mobilità dei popoli e le diversità nella società accentua la necessità di erogare cure ed assistenza che debbono essere competenti e culturalmente congruenti.

Il corso riproposto per l’anno accademico 2009/2010, di durata annuale, aperto a cittadini europei od extraeuropei in possesso di laurea (nuovo ordinamento) o diploma di laurea (vecchio ordinamento) o titoli equipollenti, ammette un numero massimo di 30 partecipanti che saranno selezionati per titoli ed eventuale colloquio individuale. Il Master prevede un percorso formativo di 1500 ore: 310 di didattica frontale, 450 di studio guidato (di cui 50 per la tesi), 420 di studio individuale, 320 di stage ed il rilascio, alla fine, del diploma di Master di I livello Transculturale nel Campo della Salute, del Sociale e del Welfare che varrà il riconoscimento di 60 Crediti Formativi Universitari.

“Il sistema sociosanitario – afferma il coordinatore scientifico e didattico del Master dott. Bruno Cianciodeve affrontare una delle sfide più importanti della sua storia e degli ultimi 30 anni. Resta poco tempo per meglio conoscere e capire la realtà e quale impatto l’immigrazione ha su tutto il sistema Italia  e, soprattutto, sui servizi sociosanitari e sul suo personale. Per questo motivo il Master è rivolto a tutti gli operatori laureati in qualsiasi disciplina, e coinvolti nei servizi alla persona e nei servizi alla salute, sociali, sanitari, culturali e della salute mentale. Vogliamo formare il management che dovrà gestire questo complesso processo”.

Il corso, è articolato in cinque moduli: globalizzazione e la società multietnica: impatto, rischi e opportunità possibili; il concetto di cultura e le politiche della migrazione: un approccio multidisciplinare; persona immigrata e l’interfaccia del sistema della salute e del welfare – Accoglienza e competenza culturale; modelli di salute e organizzativi per erogare servizi e prestazioni culturalmente competenti; la ricerca e la progettazione degli interventi nei servizi alla salute e all’istruzione nella società multietnica. Un sesto modulo, elettivo, permette di approfondire argomenti in un settore specifico: etnopsichiatria, metodi di gestione degli interventi internazionali e nazionali, istituzioni formative nella società multietnica, la donna immigrata e la seconda generazione.

Il corso, il cui costo è di 2.000 euro, pagabili in due rate, prevede 12 borse di studio dell’importo di 500 euro ciascuna, ed assegni formativi (voucher) essendo ammesso al Catalogo Interregionale per l’Alta Formazione.

La domanda di ammissione, che deve pervenire entro le ore 13.30 di mercoledì 25 novembre 2009 e deve essere redatta su apposito modulo scaricabile dal sito dell’Ateneo alla pagina http://www.unimore.it – servizi agli studenti – servizi informatici – sportelloESSE3 oppure tramite le torrette self/service, installate nei punti di maggiore frequenza dell’Università.
 

Per informazioni di carattere scientifico e didattico
rivolgersi al dott. Bruno Ciancio mail: bruno.ciancio@unimore.it  telefono 059 4224251; mentre per le informazioni di carattere amministrativo contattare l’Ufficio Esami di Stato, Dottorati e Master (via Università, 4) a Modena, telefono 059-2056423 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 11:00), fax 059-2056574, e-mail: segr.postlaurea@unimore.it; apertura al pubblico nei seguenti giorni e orari: lunedì, mercoledì dalle ore 15.00 alle 17.00 ed il martedì, giovedì e venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.30.

Ultime Notizie dai Master

In partenza la XXV Edizione del Master REM

Notizia del 29/07/2021 ore 10:56

Il Master in Real Estate Management, organizzato dal Real Estate Center (REC) del Politecnico di Milano, è un corso post-laurea di primo livello, aperto a profili sia di corsi triennali sia magistrali di Architettura, Ingegneria Civile - Edile, Economia, Gestione del Costruito, Urbanistica.

"Vini Italiani e Mercati Mondiali": aperte le iscrizioni alla settima edizione del Master di I livello

Notizia del 29/07/2021 ore 09:05

Prosegue l’impegno congiunto degli atenei della Toscana nel formare i professionisti delle strategie di marketing e comunicazione internazionale del vino italiano: sono aperte fino al 4 ottobre le iscrizioni alla nuova edizione, la settima, del master universitario di primo livello “Vini italiani e mercati mondiali”, organizzato dalla Scuola . . .

Insubria, nuovo Master in Editoria Diffusa e Giornalismo Digitale

Notizia del 29/07/2021 ore 08:50

L’Università dell’Insubria propone per l’anno accademico 2021/2022 la prima edizione del master di primo livello in Editoria diffusa, giornalismo digitale, fundraising.

MBA e Master partono con la Formula Ibrida: Partecipanti in aula e a distanza, in simultanea

Notizia del 27/07/2021 ore 08:32

Sarà “Ibrido” la parola chiave delle nuove edizioni dei Master e degli MBA, che saranno proposti da MIB Trieste con la nuova formula, che consente agli studenti in aula e online di seguire insieme, in tempo reale, tutte le sessioni e garantisce una perfetta interazione tra docenti, partecipanti . . .

Master innovazione, agevolazioni per Sistema Impresa

Notizia del 27/07/2021 ore 08:18

Innovazione e digitalizzazione sono gli asset strategici per migliorare la competitività delle imprese: la confederazione Sistema Impresa ha stretto un accordo con Artes 4.