Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 04/07/2022 alle 10:28

Al via la nuova edizione del Master di I livello ProART all’Università IUAV di Venezia

Notizia del 29/12/2021 ore 09:20

L’Università IUAV di Venezia promuove anche per il 2022 il master di I livello ProPART, rivolto a coloro che hanno deciso di voler diventare professionisti nel campo della progettazione interattiva e partecipata.

Diretto da Francesca Gelli, il master è strutturato in 3 moduli articolati in corsi brevi tematici, laboratori, attività di approfondimento, workshop.

  • conoscere, decidere, agire assieme.
  • fare e gestire la partecipazione: metodi e strumenti.
  • democrazia, innovazione e catene del valore.

Il programma multidisciplinare è finalizzato all’acquisizione di conoscenze tecniche e metodologiche su:

  • ideazione, conduzione e gestione di processi decisionali inclusivi
  • costruzione partecipata e collaborativa di piani, programmi, politiche pubbliche alle diverse scale (da quelle del quartiere a quella di area vasta)
  • architettura condivisa e urbanistica partecipata
  • valutazione pubblica
  • comunicazione a diversi target
  • progettazione e organizzazione di eventi partecipativi
  • costruzione di strategie di finanziamento che implicano modalità di attivazione sociale.

Didattica
La durata del master è annuale, con inizio a marzo 2022 e fine a marzo 2023.

La didattica si svolge in modalità mista con il 60% di lezioni in presenza e il 40% a distanza articolata in:

  • seminari di approfondimento di casi studio, per l’introduzione a un ampio spettro di esperienze nazionali e internazionali in vari ambiti di costruzione di politiche e progetti sociali e di impresa;
  • laboratori progettuali e di sperimentazione, per rendere operative le conoscenze acquisite e consolidare le competenze con simulazioni che affrontano varie scale e situazioni di intervento (dall’esperienza urbana alla collaborazione in progetti internazionali);
  • visite di studio, per vivere e conoscere i contesti delle esperienze analizzate e incontrare i soggetti istituzionali e i protagonisti delle comunità coinvolte nei progetti partecipativi.

Il master si rivolge a:

  • giovani laureati che, a partire da diversi background, desiderino acquisire una specializzazione per entrare nel mondo dell’architettura partecipata, della facilitazione e mediazione dei conflitti e dell’innovazione democratica.
  • professionisti, dipendenti pubblici, amministratori e manager, tecnici e studiosi che desiderino aggiornare e rafforzare il proprio profilo nei suddetti ambiti
  • cittadini attivi del Terzo Millennio, impegnati nelle sfide della transizione ecologica, dell’innovazione democratica, del welfare comunitario.

Sbocchi lavorativi
Le competenze acquisite saranno spendibili sia nel settore pubblico che in quello privato profit e non profit, nel volontariato, in ambito politico e di rappresentanza, in ricerca e formazione e nel mondo finanziario e delle organizzazioni del terzo settore.

Nello specifico, il master formerà le seguenti figure:

  • un progettista di processo che ha fatto esperienza del carattere incrementale e interattivo della progettazione;
  • un designer collaborativo, le cui competenze sono adattabili a vari contesti, a diverse aree di progettazione, a diverse scale e dimensioni (da quella del quartiere a quella di area vasta);
  • un facilitatore e mediatore che sa gestire processi interattivi complessi, scegliendo tecniche e strumenti efficaci ed innovativi, che sa praticare l’ascolto creativo in conflitti sociali e territoriali;
  • un operatore colto e riflessivo, che conosce le teorie della democrazia e le forme dell’innovazione democratica, che legge criticamente il sistema istituzionale di produzione dei beni pubblici e la costruzione sociale dei beni comuni.

Tirocinio
È previsto un periodo di tirocinio formativo. Oltre agli enti, agenzie, aziende, studi professionali, associazioni o fondazioni (italiane o straniere) con cui ProPART ha già in essere collaborazioni consolidate, i corsisti avranno la possibilità di vivere l’esperienza di tirocinio e di project work presso altre organizzazioni, individuate in funzione delle proprie specifiche esigenze formative ed esperienziali. Possono, infatti, entrare nel network dei partner ProPART altri soggetti, con l’attivazione di convenzioni ad hoc.

Per maggiori informazioni consulta il bando o visita il sito del Master.

Ultime Notizie dai Master

Online il bando per la nuova edizione del Master in Giornalismo "Giorgio Bocca" all'Università di Torino

Notizia del 04/07/2022 ore 08:59

È online il bando per l'ammissione di 20 studenti al Master in Giornalismo "Giorgio Bocca" per il biennio 2022/2024 promosso dall'Università di Torino.

Dottorati, al via il 38esimo ciclo all'Università di Firenze

Notizia del 01/07/2022 ore 09:55

Pubblicato il bando di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato di ricerca del XXXVIII ciclo promossi dall'Università di Firenze. Si tratta del primo di quattro bandi, in uscita nei prossimi mesi, che andranno complessivamente a incrementare le opportunità per chi desidera intraprendere un percorso di ricerca accademica.

Aperte le iscrizioni per il Master di I livello in Diritto e Politiche delle Migrazioni - DIRPOM all'Università di Trento

Notizia del 29/06/2022 ore 11:07

Sono aperte le iscrizioni al master universitario di I livello in Diritto e Politiche delle Migrazioni - DIRPOM.

Aperte le iscrizioni per il Master in Gestione di Imprese Sociali (GIS) all'Università di Trento

Notizia del 28/06/2022 ore 11:49

Il 3 ottobre 2022 scadono le iscrizioni per la 27ma edizione del master GIS, il master universitario per formare i manager del sociale.

Pnrr, prime borse di dottorato all’Università di Trento

Notizia del 27/06/2022 ore 10:03

Pnrr vuol dire anche borse di dottorato. I decreti ministeriali erano usciti ad aprile, ma la notizia diventa ora di attualità perché a breve apriranno i due bandi.