Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 24/04/2018 alle 15:47

ESCP Europe e Gruppo Renault fondano una nuova Cattedra per l’intercultural management

Notizia del 30/11/2017 ore 18:37

La Business School ESCP Europe e il Gruppo Renault annunciano l’inaugurazione di una cattedra per il management interculturale.

La nuova cattedra, in management interculturale di Renault presso ESCP Europe, mira a promuovere la conoscenza delle pratiche manageriali, per consentire la piena comprensione delle diversità culturali e per offrire al mondo accademico un team di ricerca in ambito di organizzazione e management multiculturale.

Si tratta di una partnership di ricerca scientifica ed accademica per la quale verranno sviluppati programmi direttamente correlati al settore di attività dell’azienda promotrice coinvolgenti personale docente di ESCP Europe.

“La Chair è una iniziativa da parte di una organizzazione aziendale – in questo caso Renault – a sostegno dei programmi di ricerca o di formazione. Sono una importante dimostrazione dell’attività accademica di ESCP Europe e costituiscono allo stesso tempo uno dei modi con cui le aziende possono sostenere la nostra business school” afferma Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Europe Torino campus. “La creazione di una cattedra permette inoltre agli enti accademici di reclutare docenti tra i migliori studiosi del mondo, oppure di creare borse di studio in un settore preciso e prioritario. ESCP Europe e Gruppo Renault, unite da una loro comune genesi francese, si distinguono, ognuna nel proprio settore di attività, per una spiccata vocazione internazionale ed interculturale”.

Nel conferire questa Cattedra, Renault porta l’esperienza di un gruppo di portata globale, presente in ben 127 Paesi, per una forza lavoro di 120.000 dipendenti. Il management interculturale è un fattore chiave di successo per il Gruppo Renault che, insieme a Nissan e Mitsubishi – due gruppi giapponesi dalla forte identità nazionale – è membro dell’alleanza automobilistica (www.alliance-2022.com/) più grande al mondo.

Per Frank Bournois, Dean di ESCP Europe “La mission di ESCP Europe è quella di insegnare management in ambiti complessi. Nell’odierno mondo multipolare, le questioni della diversità culturale e della responsabilità sociale hanno un impatto sempre più diretto sul business e lo scopo di un’istitutuzione come ESCP Europe è esattamente quello di preparare le future generazioni di leader transnazionali. Per questo importantissimo compito siamo lieti di avere il Gruppo Renault come partner”.
La convenzione di questa partnership, gestita dalla Fondazione ESCP Europe, si focalizza su tre principi fondamentali:

1. Competenza specifica: la ricerca accademica per progetti operativi di Renault e successive relative pubblicazioni;
2. Formazione: il Gruppo Renault beneficia di ricerche condotte attraverso programmi dedicati al suo personale, coinvolto in situazioni di management interculturale per lo sviluppo delle capacità di adattamento a diverse culture, sia tramite la partecipazione a programmi di studio ESCP Europe, sia in qualità di corpo docente dal mondo corporate;
3. Community: la diffusione dei risultati delle migliori pratiche in intercultural management, attraverso conferenze e workshop organizzati in collaborazione con ricercatori presso la ESCP Europe.

La cattedra sarà gestita da Marion Festing, professoressa di ESCP Europe presso il campus di Berlino, a capo dell’Intercultural Management Excellence Centre, per la quale “Questa cattedra si adatta perfettamente ai valori e alla struttura multi-campus della nostra business school; la partnership concretizza il nostro desiderio di sviluppare la comprensione delle pratiche manageriali adatte alle diversità culturali e di offrire le competenze del mondo accademico per la ricerca sull’organizzazione multiculturale ed il management”.

Per Mouna Sepehri, membro del comitato esecutivo del Gruppo Renault ed executive VP, “Il Gruppo Renault, pur rimanendo fedele alle sue origini francesi e ai valori industriali, commerciali e umani, è diventato un’organizzazione globale, multipolare e multiculturale. Uno dei segreti del nostro successo è dato dalla diversità di nostri dipendenti e dal rispetto conferito all’identità e alla cultura di ogni individuo. Siamo entusiasti di questa nuova cattedra, che contribuirà a promuovere la diversità e la gestione manageriale interculturale in ambito lavorativo”.

Tramite la Cattedra, Il Gruppo Renault sponsorizza il primo anno accademico del nuovo MBA in International Management di ESCP Europe. Per questo Carlos Ghosn, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Renault ha tenuto una conferenza al campus ESCP Europe di Parigi trasmessa in diretta video su tutti i campus ESCP Europe dal titolo “from local to global” dove è stato vivo il dibattito fra lui e gli studenti su quelle che sono le sfide e le responsabilità di carattere internazionale del manager di oggi.

Ultime Notizie dai Master

Diventa Project Manager con una borsa di studio

Notizia del 24/04/2018 ore 14:51

In partenza il 26 maggio a Firenze, il percorso è Accreditato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Per promuovere la specializzazione di laureati e professionisti Qforma assegna borse di studio ai profili più meritevoli.

Al via l’Executive Master in Project Management del Politecnico di Torino in collaborazione con ESCP Europe

Notizia del 23/04/2018 ore 15:39

Il Project Management deve affrontare scenari aziendali ad alto livello di innovazione e in continuo cambiamento: dalla partnership tra Politecnico di Torino e ESCP Europe Business School nasce la prima edizione dell'Executive Master in Project Management per la Performance aziendale e l'Innovazione.

Sole 24 ORE: tre master universitari online per diventare un manager 4.0

Notizia del 19/04/2018 ore 14:45

Continua la partnership tra 24 ORE Business School e la IUL – Italian University Line, Ateneo telematico promosso dal Consorzio IUL, composto dall'Indire e dall'Università di Firenze.

Master ISB in Banca, Credito e Finanza: ultimi giorni per le iscrizioni

Notizia del 17/04/2018 ore 17:42

Il Master si compone di una fase d’aula di 320 ore (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 18.00) e di un periodo di stage garantito. Le lezioni avranno inizio il 7 maggio 2018.

Assiom Forex e SDA Bocconi: 10 stage retribuiti e 2 borse di studio

Notizia del 16/04/2018 ore 16:11

I contributi sono a disposizione dei partecipanti per la seconda edizione del Treasury & Capital Markets Program.