Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 15/10/2021 alle 13:33

SAFE, inaugurato il Master tra Energia, Sport e Sostenibilità

Notizia del 11/10/2021 ore 15:12

Con la cerimonia d’apertura, SAFE ha aperto le danze per il XIX master dallo slogan “Un pieno di energia per la mobilità sostenibile”. L’organismo indipendente attivo nel settore dell’energia e della mobilità sostenibile ha avviato il suo festival sulla gestione delle risorse energetiche, con interventi di vari esperti nel campo della mobilità green, incluse diverse personalità attive nelle competizioni sportive, ma anche dell’energia e delle infrastrutture.

Gli aspetti della transizione energetica
Padrone di casa è stato Raffaele Chiulli, presidente di SAFE, che ha illustrato alcuni degli aspetti più importanti che la transizione energetica e tecnologica porterà con sé, in particolare dal punto di vista occupazionale. “Quali saranno le nuove figure richieste? Sicuramente quelle attive nell’area delle Smart City e della produzione, distribuzione e consumo di energia. Persone con una visione olistica del nuovo sistema energetico, esperti di mobilità sostenibili, individui in grado di ripensare le soluzioni per le città del futuro. Ingegneri meccatronici, specie nell’ambito delle corse, e data scientist, per analizzare le masse di dati” ha detto Chiulli.

Il presidente di SAFE ha anche aggiunto: “Parlare di sinergie tra energia e trasporti significa parlare di impatti ambientali, economici e sociali, di infrastrutture, tecnologie, servizi, normativa e regolazione abilitante, investimenti e anche di sport”. Ed è proprio su questo aspetto, quello sportivo, che i lavori del master si sono concentrati.

Dalla MotoE a Enel X
L’aspetto sportivo è stato approfondito in particolare dagli esponenti della FIM, organizzatori della MotoE, e da Rodi Basso, presidente di E1 Series, il campionato di barche elettriche pronto a rivoluzionare il mondo della motonautica, con una lunga esperienza tra i team di Formula 1. Ultimo la McLaren, che ha avuto un ruolo fondamentale nel lancio della Formula E. “Nelle corse l’elettrico è arrivato già con la Formula 1, che grazie all’ibrido ha avuto un grande aumento dell’efficienza. In Formula E McLaren ha avuto un ruolo fondamentale fornendo i motori ai team, grazie all’esperienza maturata con il propulsore elettrico della supercar ibrida P1. Tra le competizioni e la strada c’è un continuo ping pong tecnologico” ha spiegato Basso.

Nell’uso di tutti i giorni, tuttavia, avrà una fondamentale importanza la rete di ricarica, che deve essere abbastanza capillare e resistente da garantire a tutti energia senza sovraccarichi. È questo il punto di vista di Federico Caleno, capo del dipartimento e-mobility solutions di Enel X, che ha spiegato come bisognerà agire per adeguare le infrastrutture: “Se c’è abbastanza energia? Il motore elettrico è il più efficiente, quindi la quantità di energia necessaria è minore. I kWh non sono un problema, ma studiamo soluzioni di ricarica capaci di modularsi in base alle caratteristiche della rete. Sarà necessario inoltre eliminare qualsiasi paura di ansia da range”.

Per ulteriori informazioni visita il sito di Safe.

Ultime Notizie dai Master

Il Master in Osteopatia di EOM Italia torna in presenza

Notizia del 15/10/2021 ore 09:38

Lo organizza EOM Italia a Torino e in altre quattro sedi italiane in collaborazione con l’Università di Verona. Le tecnologie utilizzate per la didattica a distanza durante il lockdown saranno utilizzate come servizio di assistenza allo studio.

Al via il primo Master in Italia sul tema Smart City e Smart Mobility: global vision al Politecnico di Milano

Notizia del 14/10/2021 ore 08:52

Al via il primo Master in Italia sul tema Smart City e Smart Mobility: global vision, che sarà realizzato grazie al supporto economico di tre primarie aziende italiane: ICONA Design Group, Coeclerici e FIAMM Energy Technology.

All'università di Parma un nuovo Master in Profumi e Cosmetici

Notizia del 14/10/2021 ore 08:45

All’Università di Parma un nuovo Master di I livello in Profumi e Cosmetici. Il corso, che partirà a gennaio 2022, è istituito dall'Ateneo su proposta del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco in collaborazione con Mouillettes & Co, unica azienda italiana specializzata nella formazione olfattiva.

Aperte le iscrizioni per la nuova edizione del Master di Primo Livello “English for International Business and Global Affairs” all'Università di Verona

Notizia del 14/10/2021 ore 08:43

Il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell'Università di Verona presenta la seconda edizione del Master in English for International Business and Global Affairs.

La Cultural Diplomacy per il mondo globale: il Master per le next generation alla Cattolica di Milano

Notizia del 14/10/2021 ore 08:42

Il Master in Cultural Diplomacy "rappresenta un significativo esempio di come l’originalità e la creatività possano essere poste alla base di un’offerta didattica innovativa" - così il rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli in apertura del Graduation Day, la cerimonia di consegna dei diplomi del Master in Cultural Diplomacy . . .