Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 29/07/2021 alle 11:17

Tasso zero per i prestiti agli universitari del Sud Italia

Notizia del 04/01/2021 ore 11:13

Al fine di incentivare le opportunità formative e professionali nel Sud Italia, il fondo “StudioSì”, costituito dal Ministero dell’Università e della Ricerca (Miur) e gestito dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei), sostiene gli studenti delle otto regioni meridionali italiane, che studiano in Italia o all’estero, con prestiti a tasso zero per finanziare le tasse universitarie, il vitto e l’alloggio. In questo modo, il fondo “StudioSì” sostiene l’accesso all’istruzione, migliorando le possibilità professionali, soprattutto per gli studenti provenienti da famiglie a basso reddito.

Si propone, infatti, di migliorare le opportunità educative e professionali per gli studenti del Sud Italia e aumentare le iscrizioni nelle università del Sud poiché, secondo quanto rilevato dal rapporto Almalaurea 2019, attualmente il 90% degli studenti stranieri sceglie le università del Nord Italia. Così facendo si potrebbe migliorare il contributo delle università allo sviluppo regionale, guardando ad una maggiore coesione economica, sociale e territoriale.
Il fondo ha stanziato i primi 2 milioni di euro ma beneficia di uno stanziamento di 100 milioni di euro messo a disposizione dal Fondo Sociale Europeo (Fse), di cui il 75% è destinato agli studenti del Sud Italia che vogliono conseguire una laurea specialistica, mentre il restante 25% agli studenti di tutta l’Unione europea che si iscrivono alle Università del Sud Italia.

Nicolas Schmit, il commissario europeo per il lavoro e i diritti sociali, sostiene: «abbiamo il dovere collettivo di fornire ai nostri giovani gli strumenti di cui hanno bisogno per prosperare. Con 100 milioni di euro messi a disposizione dal Fondo sociale europeo possiamo rendere accessibile l’istruzione superiore a tanti studenti del Sud Italia. I prestiti a tasso zero del Fondo StudioSì consentiranno loro di intraprendere gli studi e la carriera con maggiore fiducia e sicurezza finanziaria, il che nell’incertezza odierna è particolarmente apprezzato».

Il prestito è erogato senza interessi e senza richiesta di garanzie agli studenti.
L’erogazione delle varie tranche è collegata all’esito positivo di alcune verifiche di profitto svolte dall’intermediario finanziario in itinere. L’importo può sostenere, oltre alle tasse universitarie, fino a 10.000 euro all’anno, comprensivo di spese di vitto e alloggio. I beneficiari finali potranno richiedere un finanziamento massimo di 50.000 euro per l’intero periodo di studio.
Il prestito ha durata massima di 25 anni o meno dal pagamento della prima tranche. Sono ammissibili a finanziamento i corsi universitari post-triennali, a ciclo unico e i master coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente.
Gli studenti posso richiedere i prestiti presso due istituti bancari, Intesa SanPaolo e ICCREA, che gestiscono metà dello stanziamento.
I finanziamenti sono accessibili agli studenti che seguono corsi di laurea magistrale e master in una delle 12 aree di specializzazione incluse nella Snsi: Aerospazio; Agrifood; Blue Growth; Chimica Verde; Cultural Heritage; Design, creatività e Made in Italy; Energia; Fabbrica Intelligente; Mobilità sostenibile; Salute, Smart, Secure and Inclusive Communities; Tecnologie per gli ambienti di vita.
Il Fse è il principale strumento europeo per sostenere l’occupazione e promuovere l’inclusione sociale all’interno dell’Ue: investe nell’Europa, nei lavoratori, nei giovani.

Ultime Notizie dai Master

In partenza la XXV Edizione del Master REM

Notizia del 29/07/2021 ore 10:56

Il Master in Real Estate Management, organizzato dal Real Estate Center (REC) del Politecnico di Milano, è un corso post-laurea di primo livello, aperto a profili sia di corsi triennali sia magistrali di Architettura, Ingegneria Civile - Edile, Economia, Gestione del Costruito, Urbanistica.

"Vini Italiani e Mercati Mondiali": aperte le iscrizioni alla settima edizione del Master di I livello

Notizia del 29/07/2021 ore 09:05

Prosegue l’impegno congiunto degli atenei della Toscana nel formare i professionisti delle strategie di marketing e comunicazione internazionale del vino italiano: sono aperte fino al 4 ottobre le iscrizioni alla nuova edizione, la settima, del master universitario di primo livello “Vini italiani e mercati mondiali”, organizzato dalla Scuola . . .

Insubria, nuovo Master in Editoria Diffusa e Giornalismo Digitale

Notizia del 29/07/2021 ore 08:50

L’Università dell’Insubria propone per l’anno accademico 2021/2022 la prima edizione del master di primo livello in Editoria diffusa, giornalismo digitale, fundraising.

MBA e Master partono con la Formula Ibrida: Partecipanti in aula e a distanza, in simultanea

Notizia del 27/07/2021 ore 08:32

Sarà “Ibrido” la parola chiave delle nuove edizioni dei Master e degli MBA, che saranno proposti da MIB Trieste con la nuova formula, che consente agli studenti in aula e online di seguire insieme, in tempo reale, tutte le sessioni e garantisce una perfetta interazione tra docenti, partecipanti . . .

Master innovazione, agevolazioni per Sistema Impresa

Notizia del 27/07/2021 ore 08:18

Innovazione e digitalizzazione sono gli asset strategici per migliorare la competitività delle imprese: la confederazione Sistema Impresa ha stretto un accordo con Artes 4.