Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 18/01/2019 alle 15:21

Torino incontra Parigi nel Business Cocktail organizzato dal Consolato francese a Camera

Notizia del 12/03/2018 ore 16:59

La Business School ESCP Europe, Synergie Italia Agenzia per il Lavoro e Air France saranno tra i protagonisti dell’evento internazionale organizzato dal Consolato generale di Francia a Milano, la CCI France Italie Chambre de commerce et de l’industrie e Business France martedì 13 marzo alle 18 presso Camera – Centro Italiano per la Fotografia. Nella cornice del palazzo di via delle Rosine 18 si terrà un cocktail di networking a cui presenzieranno i direttori risorse umane, i direttori generali e gli amministratori delegati delle più importanti aziende francesi in Piemonte, delle imprese piemontesi che si sviluppano in Francia, di aziende top italiane presenti sul territorio e delle istituzioni.

Un evento, alla sua seconda edizione, molto significativo per il mondo del business torinese che intrattiene con Parigi un intenso rapporto, non soltanto dal punto di vista commerciale ma anche del turismo: la Francia è la prima destinazione straniera per oltre 7,5 milioni di turisti italiani, in grado di generare un giro d’affari di circa 3 miliardi di euro di entrate annue, mentre il BelPaese è la seconda meta preferita dai viaggiatori d’oltralpe, pari al 7,7% del totale.

Quello tra Torino e Parigi è un legame che continua ad intensificarsi anno dopo anno e sui cui aziende come Synergie ed ESCP Europe – al 13° posto in Europa nel ranking del Financial Times delle migliori business school – hanno scommesso. Nell’ambito di una strategia accademica europea che punta a valorizzare le competenze e le eccellenze italiane, cibo e turismo in primis, ESCP Europe ospita infatti due programmi di studio specialistici – il Master in International Food and Beverage Management (IFBM) e il Master in Hospitality and Tourism Management (HTM) – che si svolgono in lingua inglese in parte nel capoluogo piemontese e in parte in un secondo campus della scuola, rispettivamente a Parigi e Madrid. ESCP Europe Torino Campus, inoltre, collabora stabilmente con 150 aziende, tra le quali spiccano le numerose multinazionali e istituzioni finanziarie francesi presenti in Italia, partnership che rafforzano ulteriormente la connessione con la Francia, sede storica della Business School.

«Oltre che partner commerciali, Francia e Italia sono attori di primo piano in termini di formazione culturale – dichiara Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Europe Torino CampusAl valore economico degli interscambi tra i due Paesi, infatti, si aggiunge anche quello educativo dei flussi studenteschi. A livello di Educazione Superiore esiste una cooperazione universitaria dinamica per cui ogni anno, circa 10.000 italiani si iscrivono nelle università e scuole superiori francesi. La Francia è la terza destinazione preferita degli italiani e la seconda nel quadro del programma europeo Erasmus (dopo la Spagna). Ma i francesi sono numerosi anche nelle università italiane: se ne registrano circa 2.000 all’anno. A questo possiamo aggiungere il dato di ESCP Europe Torino Campus: nell’anno accademico in corso gli studenti francesi qui da noi costituiscono la componente internazionale più numerosa (18% sul totale), seguita poi da Germania, India, Cina, USA, Russia, Marocco, Brasile e moltissime altre per un totale di 30 diverse nazionalità».

Synergie è una realtà francese presente in Italia dal 1999 e che mantiene la sua sede nazionale a Torino. «Italia e Francia sono da sempre partner e l’impegno degli ultimi anni ha creato sviluppo e occupazione – sottolinea Giuseppe Garesio, amministratore delegato di SynergieOggi ci muoviamo in un contesto in cui operazioni come la fusione di Luxottica o, per entrare nello specifico del territorio torinese e piemontese, il caso di Lavazza–Carte Noire fino all’impatto della Tav riaccendono l’ottimismo dei mercati e delineano un unico vasto territorio su cui ricadranno i benefici degli investimenti strategici e si creeranno posti di lavoro».

Come rilevano gli ultimi dati di Business France, i viaggi dalla Francia verso l’Italia e viceversa sono aumentati in maniera significativa in questi ultimi anni grazie all’intensificazione dei trasporti – in particolare aerei e ferroviari – che collegano le nostre grandi città con quelle d’oltralpe, facilitando così anche brevi vacanze e il turismo d’affari: il 20% dei soggiorni in Francia riguardano direttamente questo settore, che rappresenta circa 1/3 delle entrate turistiche, ovvero 1 miliardo di euro.

«Air France, con oltre 250 voli settimanali tra Italia e Francia, si pone al centro dei flussi turistici e culturali tra questi due grandi Paesi – dichiara Jerome Salemi, Direttore Generale Air France-KLM East MediterraneanTorino e il Piemonte in particolare, nonostante la concorrenza del treno, sono di primaria importanza per il Gruppo Air France-KLM, e lo dimostra la nostra presenza sul territorio da quasi mezzo secolo».

Ultime Notizie dai Master

SDA Bocconi: presentazione dell'Executive MBA in streaming o a Roma

Notizia del 17/01/2019 ore 09:28

Grande appuntamento sabato 26 gennaio, dalle 11:00 alle 12:30. Un'opportunità unica per esplorare l'Executive MBA formato Weekend (offerto a Roma e a Milano) e Modular (offerto a Milano).

SDA Bocconi: MBA Open Day a Milano

Notizia del 15/01/2019 ore 17:43

Sabato 26 gennaio, a Milano, appuntamento con una giornata ricca di presentazioni per scoprire tutto sui Programmi MBA di SDA Bocconi.

Università di Firenze: un Master per la gestione della salute nel sistema penitenziario

Notizia del 14/01/2019 ore 13:53

La scadenza per le domande di ammissione al Master è il 17 gennaio 2019.

Meet IUAD... Meet Creativity: Accademia della Moda inaugura l'anno accademico a Napoli

Notizia del 11/01/2019 ore 17:12

Ospiti i The Jackal, Antonio Mancinelli, Senior Editor di MarieClaire Italia, e Massimo Manelli, CEO del Gruppo Snaidero. Presenta il talk la giornalista Cinzia Malvini, volto noto di La7.

Master in Management del Turismo di Rome Business School: al via a marzo l'edizione 2019

Notizia del 09/01/2019 ore 15:34

Il Master è fruibile in lingua inglese, sia in formula presenziale che a distanza, in formula Part Time (2 lezioni della durata di 3 ore a settimana). Sono previsti sei mesi di lezione e sei di stage.