Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 17/09/2021 alle 17:08

Al via al CUOA il corso in Gestione delle Aziende Vitivinicole

Notizia del 01/10/2012 ore 14:15

Ad oggi l’Italia è il più importante produttore in quantità del settore vitivinicolo, ma manca ancora un po’ per raggiungere i fratelli francesi che ci superano in termini di valore. L’imprenditore ha bisogno di indicazioni per affinare le proprie capacità di relazionarsi soprattutto con le reti commerciali internazionali che sono uno dei temi strategici per poter crescere di valore.

Da qui nasce l’esigenza raccolta dalla Fondazione CUOA di approfondire e aggiornare gli aspetti gestionali e di marketing del settore con il Corso executive di alta formazione in Gestione delle Aziende Vitivinicole. Realizzato in collaborazione con l’Accademia Italiana della Vite e del Vino e in partnership con VeronaFiere inizierà il 9 novembre per concludersi il 14 giugno 2013.

«Il mercato della vite e del vino ha particolarmente sofferto nella crisi a cavallo del 2001 e successivamente dopo il 2008, soprattutto a livello internazionale che è poi il mercato trainante, dove è necessaria una competenza di alto valore in virtù di una domanda esistente e che va stimolata. Siamo stati, quindi, più volte sollecitati a preparare un percorso che fosse in grado di attuare una strategia aziendale che potesse stare al passo con i mercati internazionali» spiega Davide Nicola Gaeta, referente scientifico del corso e aggregato di Economia Aziendale all’Università di Verona. Partendo da una precisa base di tipo tecnico, il percorso, alla sua seconda edizione, prepara l’imprenditore sia dal punto di vista gestionale sia dal punto di vista della catena produttiva.

Quattro le principali aree che saranno sviluppate nel corso degli 8 mesi di didattica. La prima legata ai temi di attualità amministrativi e di controllo, la seconda dedicata al settore marketing e comunicazione. Sarà dato spazio al’area tecnica, ovvero a quelle materie più specifiche che riguardano il processo produttivo, ma anche alle caratteristiche culturali del settore vitivinicolo, ovvero a quel patrimonio paesaggistico, enogastronomico che è cultura, ma che contemporaneamente è anche capacità comunicativa.

«Il candidato ideale è l’imprenditore manager della piccola-media impresa che costituisce l’ossatura della nostra economia. Ciò non toglie che la partecipazione alla prima edizione sia interessata anche a manager e rappresentanti di imprese di mediograndi dimensioni. Questo ha permesso che in aula convivessero le due anime, così come avviene nella realtà del settore, del resto», continua Gaeta.

«L’organizzazione della rete di distribuzione internazionale è davvero il fattore strategico di sviluppo. L’Italia per essere competitiva deve recuperare il tempo perduto, soprattutto nei paesi del Far East e la distribuzione in quelle zone si migliora facendo rete come si sono impegnate a fare Francia e Spagna che ormai presenziano nei mercati in maniera solida. C’è bisogno di creare strutture con grandi sostegni pubblici e contemporaneamente consorzi interprofessionali che mettano insieme realtà produttive e capacità commerciali per facilitare la riduzione dei costi e una maggiore efficacia. L’individualismo con cui l’Italia si è presentata in tutti questi anni oggi è un po’ troppo penalizzante», conclude Gaeta.

Per informazioni sul corso: Cristiana Nogara, tel. 0444 333769, e-mail cnogara@cuoa.it

Ultime Notizie dai Master

A Roma il Master in nuove tecnologie e Beni Culturali, Internet of Humans and Things

Notizia del 17/09/2021 ore 16:59

Il Master in nuove tecnologie e Beni Culturali, Internet of Humans and Things, bandito dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, giunto alla sua III edizione, si propone di offrire una conoscenza approfondita – a livello sociale, economico, giuridico e tecnologico – riguardo le opportunità e implicazioni collegate . . .

Sono aperte le iscrizioni al Master di I livello “La formazione del docente per uno sviluppo professionale di qualità” di IUL

Notizia del 17/09/2021 ore 16:56

Sono aperte fino al 30 ottobre 2021 le iscrizioni al master di I livello “La formazione del docente per uno sviluppo professionale di qualità”, realizzato in collaborazione con la Casa Editrice La Scuola SEI.

Medicina: nuovi master in AI, machine learning e assistenza robotica alla Statale di Milano

Notizia del 17/09/2021 ore 16:54

L’Università degli Studi di Milano ha aperto il bando per due master di secondo livello in area medico-sanitaria: Artificial intelligence and machine learning in cancer medicine e Chirurgia urologica robot-assistita. Per entrambi, le domande di ammissione scadono il 6 ottobre 2021.

Sono aperte le iscrizioni al Master in Comunicazione e Marketing Politico e Istituzionale della Luiss School of Government

Notizia del 16/09/2021 ore 17:18

Un percorso formativo d’eccellenza – promosso dalla Luiss School of Government e diretto dal Prof.

Il Master sullo Sport Management dell’Università di San Marino n. 1 al mondo per impatto sulla carriera secondo Sport Business International

Notizia del 16/09/2021 ore 17:16

La testata colloca inoltre il programma curato insieme all’Ateneo di Parma nella top 3 europea per qualità della formazione Al primo posto, in due delle classifiche 2021 sui migliori corsi al mondo nella formazione manageriale sportiva curata dalla testata inglese Sport Business International, c’è il Master Internazionale in . . .