Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 20/05/2024 alle 11:33

Al via la quinta edizione del Master sul Codice Rosa a Siena

Notizia del 16/05/2023 ore 10:42

Al via la quinta edizione del Master “Il Codice Rosa: nuovo modello di intervento nella presa in carico delle vittime di violenza” promosso dall’Università di Siena.

Prima lezione inaugurale aperta alla cittadinanza: 18 maggio, ore 10, aula 6, Centro didattico, ospedale Santa Maria alle Scotte

Una rivoluzione culturale per fare squadra, partendo dalla formazione universitaria, contro ogni forma di violenza. Questo l’obiettivo del master di primo livello “Il Codice Rosa: un nuovo modello di intervento nella presa in carico delle vittime di violenza”, istituito in convenzione tra l’Università di Siena, l’Azienda ospedaliero-universitaria senese e l’Azienda Usl Toscana sudest. Il master, giunto alla quinta edizione e unico nell’offerta formativa universitaria, presenta la prima lezione aperta alla cittadinanza, il prossimo 18 maggio, alle ore 10, nell’aula 6 del centro didattico dell’ospedale Santa Maria alle Scotte. Sarà presente, tra gli altri, Luciana Piras, Procuratrice Generale di Firenze.

L’obiettivo è quello di approfondire sia le tematiche relative alle violenze e ai maltrattamenti contro le donne e nei confronti delle vittime dei crimini d’odio, sia le strategie di intervento del percorso sanitario e socio-assistenziale, con un approccio gender sensitive tipico del modello Codice Rosa, e approfondimenti sulle tematiche giuridico-forensi ed epidemiologico-statistiche.

«Siena – spiega la professoressa Anna Coluccia, direttrice del Master – è stata la prima città italiana, grazie alla collaborazione tra istituzioni, ad attivare, sin dal 2018, il primo master italiano sul Codice Rosa proprio perché per agevolare il precoce riconoscimento della violenza e valutare le esigenze di tutela e protezione delle vittime è necessario assicurare omogeneità di intervento sull’intero territorio regionale. La formazione dei professionisti deve essere quindi multi professionale, interdisciplinare e continua».

Il master punta anche a evidenziare l’importanza di fare squadra tra istituzioni, Forze dell’Ordine, rete territoriale dei Servizi socio-sanitari e Rete dei Centri antiviolenza.

«Il master è aperto a tante diverse figure professionali – aggiunge Vittoria Doretti, ideatrice del Codice Rosa e responsabile di area del Master – proprio perché deve rappresentare quel cambiamento culturale necessario a contrastare ogni forma di violenza, grazie anche alla sensibilità interistituzionale e alla presenza e al dialogo continuo e fattivo con i centri antiviolenza, considerando anche che i casi di codice rosa in Toscana sono oltre 26mila. E’ importante ricordare che la violenza contro le donne e la violenza domestica – prosegue Doretti – sono vere e proprie violazioni dei diritti umani e gravi forme di discriminazione. E’ quindi fondamentale, per i professionisti chiamati ad essere parte integrante della rete clinica tempo-dipendente del codice rosa, conoscere le tecniche di ascolto e approccio alle vittime, di rilevazione e valutazione del rischio e individuazione delle misure di protezione. Il Codice Rosa – conclude Doretti – indica le modalità di accesso ed il percorso socio-sanitario, in particolare nei servizi di emergenza urgenza delle donne vittime di violenza di genere e delle vittime di violenza causata da vulnerabilità o discriminazione. Definisce anche le modalità di allerta ed attivazione dei successivi percorsi territoriali, nell’ottica di un continuum assistenziale e di presa in carico globale».

Per maggiori informazioni visita il sito dell’Università di Siena.

Ultime Notizie dai Master

Il Master Progettare Cultura di POLI.design avvicina l’università ai quartieri e alle comunità Milanesi

Notizia del 20/05/2024 ore 11:33

Le attività culturali come vettore che incentiva la relazione fra universo accademico e i quartieri di Milano: questo il focus del Project Work che ha coinvolto le/gli studentesse/studenti del Master Progettare la Cultura, gestito da POLI.design (Politecnico di Milano) e Almed (Università Cattolica del Sacro Cuore).

Una nuova occasione per “toccare con mano” il proprio futuro professionale: il primo HAckatoo del Master in Digital Marketing dell’Università di Udine

Notizia del 20/05/2024 ore 10:51

Una sfida sudata quasi quanto una maratona e a concorrere, 29 studenti del Master in Digital Marketing del dipartimento di Scienze economiche e statistiche dell’Università di Udine.

Terna: aperto il bando di iscrizione per la terza edizione del Master del Tyrrhenian Lab

Notizia del 20/05/2024 ore 10:15

Dopo il successo delle precedenti edizioni, Terna comunica l’apertura del bando di iscrizione per la terza edizione del Master di II livello “Digitalizzazione del sistema elettrico per la transizione energetica”, promosso dall’azienda in collaborazione con le Università degli Studi di Cagliari, Palermo e Salerno nell’ambito del progetto Tyrrhenian Lab.

Aperte le iscrizioni al Master in Sviluppo, Valorizzazione e Gestione Immobiliare

Notizia del 20/05/2024 ore 10:09

ANCE Como, insieme al Politecnico di Milano promuove, a partire dal prossimo autunno, un percorso formativo incentrato sui servizi legati all’immobiliare che si propone di sviluppare competenze orientate alla verifica di fattibilità di operazioni di sviluppo immobiliare e alla gestione immobiliare con specifico riferimento al facility management.

Studentesse e studenti del Master MITA all’Università di Parma

Notizia del 15/05/2024 ore 09:11

Incontro in Sede centrale con il Rettore per allieve e allievi del master svolto in collaborazione con l’Universidad de Buenos Aires Studentesse e studenti del MITA, il Master Internazionale in Tecnologie degli Alimenti svolto in collaborazione tra Università di Parma e Universidad de Buenos Aires (Argentina), con sede a . . .