Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 29/07/2021 alle 11:17

L’ateneo triestino propone 4 nuovi Master in aggiunta all’offerta formativa

Notizia del 20/07/2021 ore 09:29

Si arricchisce l’offerta di percorsi di alta formazione e perfezionamento dell’Università degli Studi di Trieste, che per l’anno accademico 2021/2022 vedrà coinvolti otto dipartimenti, con l’attivazione di quattro nuovi master, due in ambito sanitario-assistenziale, uno nel campo dell’archivistica e uno dedicato all’industria 4.0.

«Saranno 23 i master proposti nel bando in uscita a metà luglio, di cui 12 di primo e 11 di secondo livello – evidenzia Paolo Edomi, delegato del rettore alla Didattica -. Oltre alle quattro nuove attivazioni, verranno riattivati un paio di percorsi che l’anno scorso non erano potuti partire a causa dell’emergenza pandemica, come il master internazionale di primo livello in Economia e scienza del caffè, organizzato in collaborazione con Illycaffè».

Ampia sarà l’offerta in ambito medico-sanitario, sia per i master di primo sia per quelli di secondo livello. Nel primo caso nel paniere ci sono cinque master rivolti al settore infermieristico, uno al settore odontostomatologico e due a quello ostetrico, tra cui il percorso di nuova attivazione sulla “Salute riproduttiva delle donne straniere”. Quest’ultimo, organizzato con il Burlo Garofolo, nasce dalla constatazione che circa un terzo delle donne che negli ultimi anni hanno avuto accesso ai servizi relativi alla riproduzione della struttura triestina sono straniere. Sarà attivato un nuovo percorso di primo livello anche in ambito umanistico: il master “Archivi fotografici: digitalizzazione, catalogazione, valorizzazione” proporrà un programma in cui s’integreranno una base teorica e una formazione tecnica e professionalizzante per lo sviluppo di competenze specifiche nella strutturazione e nella gestione, anche sul piano giuridico, di questi particolari archivi.

Anche le Scienze della vita proporranno un nuovo master di primo livello in “Disabilità visiva e tiflologia”: realizzato in collaborazione con l’Istituto Rittmeyer, è pensato per formare operatori in grado di prendere in carico disabili visivi, fornendo alle persone non vedenti supporto all’orientamento.

Tra i master di secondo livello, cui si può accedere dopo una laurea magistrale, la novità è rappresentata dal percorso in “Produzione e gestione industriale 4.0”, che si svolgerà a Pordenone, pensato per trasferire al management del mondo industriale triveneto conoscenze relative alla trasformazione economica e dei sistemi produttivi indotta dalla quarta rivoluzione industriale. Ma la proposta più ampia è quella rivolta ai medici, con sei diversi percorsi di secondo livello, di cui quattro di specializzazione in chirurgia. «Sono master cui partecipano specialisti provenienti da tutt’Italia, molto utili per la creazione di un network di condivisione di buone pratiche chirurgiche», sottolinea Edomi. Confermati inoltre il master di Fisica medica, organizzato assieme all’Ictp per preparare fisici medici clinici, il “Sustainable blue growth” in collaborazione con l’Ogs, per specialisti nella cosiddetta “economia blu”, il “Management in clinical engeneering”, che forma esperti nella gestione della strumentazione e delle attrezzature biomedicali in uso nei servizi socio-sanitari e quello sul “Diritto del lavoro e della previdenza sociale”. Sarà proposto, infine, per il secondo anno consecutivo, il master “Insegnare in ospedale e istruzione domiciliare: competenze, metodologie e strategie”, nato dalla collaborazione tra i dipartimenti di Studi umanistici e di Scienze mediche.

I master avranno un costo di iscrizione che si aggira tra i mille e i duemila euro, le preiscrizioni chiuderanno entro metà ottobre e le immatricolazioni entro novembre: i corsi inizieranno dal prossimo dicembre.

Per saperne di più clicca qui.

Ultime Notizie dai Master

In partenza la XXV Edizione del Master REM

Notizia del 29/07/2021 ore 10:56

Il Master in Real Estate Management, organizzato dal Real Estate Center (REC) del Politecnico di Milano, è un corso post-laurea di primo livello, aperto a profili sia di corsi triennali sia magistrali di Architettura, Ingegneria Civile - Edile, Economia, Gestione del Costruito, Urbanistica.

"Vini Italiani e Mercati Mondiali": aperte le iscrizioni alla settima edizione del Master di I livello

Notizia del 29/07/2021 ore 09:05

Prosegue l’impegno congiunto degli atenei della Toscana nel formare i professionisti delle strategie di marketing e comunicazione internazionale del vino italiano: sono aperte fino al 4 ottobre le iscrizioni alla nuova edizione, la settima, del master universitario di primo livello “Vini italiani e mercati mondiali”, organizzato dalla Scuola . . .

Insubria, nuovo Master in Editoria Diffusa e Giornalismo Digitale

Notizia del 29/07/2021 ore 08:50

L’Università dell’Insubria propone per l’anno accademico 2021/2022 la prima edizione del master di primo livello in Editoria diffusa, giornalismo digitale, fundraising.

MBA e Master partono con la Formula Ibrida: Partecipanti in aula e a distanza, in simultanea

Notizia del 27/07/2021 ore 08:32

Sarà “Ibrido” la parola chiave delle nuove edizioni dei Master e degli MBA, che saranno proposti da MIB Trieste con la nuova formula, che consente agli studenti in aula e online di seguire insieme, in tempo reale, tutte le sessioni e garantisce una perfetta interazione tra docenti, partecipanti . . .

Master innovazione, agevolazioni per Sistema Impresa

Notizia del 27/07/2021 ore 08:18

Innovazione e digitalizzazione sono gli asset strategici per migliorare la competitività delle imprese: la confederazione Sistema Impresa ha stretto un accordo con Artes 4.