Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 15/10/2021 alle 13:33

Master di Giornalismo e Comunicazione Multimediale di Luiss Guido Carli: online il bando 2021/23

Notizia del 07/10/2021 ore 15:27

Aperto il bando di selezione dei candidati che desiderano iscriversi al prossimo biennio 2021-2023 del Master in Giornalismo e Comunicazione multimediale dell’Università Luiss Guido Carli. Gli interessati possono scaricare la domanda di partecipazione e consultare il bando sul sito. Saranno disponibili almeno 11 borse di studio anche con finanziamento totale, e altre sono in corso di finanziamento.

Da quest’anno il numero dei giornalisti praticanti ammessi salirà da 24 a 30, massimo della disponibilità consentita dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti. Il programma offrirà una formazione innovativa e tecnologica ai massimi livelli internazionali e formerà giornalisti e comunicatori che opereranno nelle redazioni di giornali, magazines, radio, tv, internet, uffici stampa, startups innovative, multinazionali tra cui La Stampa, La Repubblica, Corriere della Sera, New York Times, Le Monde, France Press, Financial Times, Bloomberg, uffici stampa dei Ministeri o aziende come Pirelli, Google, Contrasto e ancora Le Figaro, NBC, Il Messaggero, RAI, SkyTG24, RaiNews24, Espresso, Il Fatto, La Gazzetta dello Sport, Mediaset, Gruppo Hearst, Radio Capital, Gedi Visual, Il Manifesto, Liberation, El Mundo, El Paìs, CNBC, Il Sole24ore, La7, PiazzaPulita, Il Foglio, Osservatorio Romano, Avvenire, The Economist e altri.

Durante il biennio i candidati selezionati svolgeranno il tradizionale praticantato giornalistico che consente l’accesso agli esami di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco Professionisti.

La Faculty del corso è composta da veterani dell’informazione e da giornalisti come Federica Angeli, Annalisa Cuzzocrea da inviati come Francesca Paci, Francesca Mannocchi, Mariangela Pira, lo scrittore di fama mondiale Roberto Saviano, da direttori della comunicazione di grandi aziende come Pirelli, Facebook e Google.

Massimo Russo, direttore di Esquire Italia e direttore digitale di Hearst Europe, Marianna Bruschi, responsabile dello sviluppo digitale La Stampa e di GEDI Visual, Francesco Marconi giornalista computazionale di fama mondiale che insegna alla Columbia University, Maurizio Molinari, direttore editoriale del Gruppo GEDI e del quotidiano La Repubblica, Virginia Stagni, giovane giornalista e business developer reclutata dal Financial Times, guideranno i praticanti verso il nuovo giornalismo digitale, l’Intelligenza Artificiale e analisi dati. Grazie a lezioni frontali, laboratori, corsi web, seminari e conferenze, gli iscritti vedranno l’alternarsi di grandi nomi come Bill Emmott già direttore The Economist, Jeremy Caplan esperto internazionale di entrepreneurial journalism e direttore presso il Teaching e Learning della CUNY’s Newmark Graduate School of Journalism, Moisés Naím distringuished fellow dell’International Economics program del Carnegie Endowment for International Peace, Linda Bernstein digital trainer che insegna alla Long Island University, Brooklyn, Enrico Mentana direttore Tg La7, e di firme del New York Times come Jason Horowitz, Chiara Albanese di Bloomberg, Davide Ghiglione del Financial Times, Claudio Lavanga dell’Nbc. Ai nostri seminari e Lectio Magistralis hanno partecipato i commissari europei Paolo Gentiloni e Marya Gabriel, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, la curat0237rice del Museum of Modern Arts di New York Paola Antonelli, il presidente della Mostra del Cinema di Venezia Alberto Barbera, il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore, vicepresidente di Morgan Stanley Domenico Siniscalco, Emma Bonino senatrice, Mariangela Zappia, ambasciatrice d’Italia all’Onu, Mattia Feltri, direttore Huffington Post, Mario Calabresi, ex direttore la Repubblica, Giovanna Pancheri, corrispondente Sky, Maria Elena Boschi parlamentare, Francesca Bria presidente, CDP Venture Capital SGR- Fondo Nazionale Innovazione, Anna Ascani sottosegretaria per il Ministero dello Sviluppo economico, Alessandro Vespignani, professore di Informatica e Fisica alla Northeastern University di Boston dove dirige il Network Science Institute, Vittoria Colizza consulente scientifica del presidente Emmanuel Macron e altri.

Il Master è presieduto dalla professoressa Livia De Giovanni e diretto da Gianni Riotta. Condirettori, Alberto Flores d’Arcais e Giorgio Casadio, firme storiche del giornalismo italiano e internazionale.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Ultime Notizie dai Master

Il Master in Osteopatia di EOM Italia torna in presenza

Notizia del 15/10/2021 ore 09:38

Lo organizza EOM Italia a Torino e in altre quattro sedi italiane in collaborazione con l’Università di Verona. Le tecnologie utilizzate per la didattica a distanza durante il lockdown saranno utilizzate come servizio di assistenza allo studio.

Al via il primo Master in Italia sul tema Smart City e Smart Mobility: global vision al Politecnico di Milano

Notizia del 14/10/2021 ore 08:52

Al via il primo Master in Italia sul tema Smart City e Smart Mobility: global vision, che sarà realizzato grazie al supporto economico di tre primarie aziende italiane: ICONA Design Group, Coeclerici e FIAMM Energy Technology.

All'università di Parma un nuovo Master in Profumi e Cosmetici

Notizia del 14/10/2021 ore 08:45

All’Università di Parma un nuovo Master di I livello in Profumi e Cosmetici. Il corso, che partirà a gennaio 2022, è istituito dall'Ateneo su proposta del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco in collaborazione con Mouillettes & Co, unica azienda italiana specializzata nella formazione olfattiva.

Aperte le iscrizioni per la nuova edizione del Master di Primo Livello “English for International Business and Global Affairs” all'Università di Verona

Notizia del 14/10/2021 ore 08:43

Il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell'Università di Verona presenta la seconda edizione del Master in English for International Business and Global Affairs.

La Cultural Diplomacy per il mondo globale: il Master per le next generation alla Cattolica di Milano

Notizia del 14/10/2021 ore 08:42

Il Master in Cultural Diplomacy "rappresenta un significativo esempio di come l’originalità e la creatività possano essere poste alla base di un’offerta didattica innovativa" - così il rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli in apertura del Graduation Day, la cerimonia di consegna dei diplomi del Master in Cultural Diplomacy . . .