Oltre 2300 Masters post-laurea in archivio
Ultimo Aggiornamento: il 15/05/2024 alle 09:11

Presentato a Roma, al CNR, il Master di I livello in “Textualities” di Uni Perugia

Notizia del 12/05/2023 ore 10:02

È stato presentato nella sede centrale del CNR a Roma il Master di I livello in “Textualitues” organizzato dal Dipartimento di Lettere – Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Perugia.

Gli interventi dei Professori Stefano Giovannuzzi e Fabrizio Scrivano, della Dott.ssa Maria Borio e dell’Ing. Luca Papi (Primo Tecnologo CNR – Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio culturale), hanno messo in luce l’origine del progetto e la sua missione. Si tratta infatti del primo corso di alta formazione che ha come focus il testo, in tutti i suoi ambiti, creativi e tecnici. Al centro della ricerca c’è, infatti, il lavoro sulla testualità, sia umanistica sia scientifica, sviluppato rispetto a settori lavorativi diversificati.

Il Master

“Textualities” si fonda, infatti, sull’idea che la realtà contemporanea imponga la necessità di disporre di professionisti in possesso di strumenti di produzione e comprensione della testualità in rapporto a specifiche pratiche formative, mediatiche, commerciali, tecnico/digitali che ricorrono alla testualità su ampia scala, sia in ambito pubblico sia in ambito privato.

L’importanza di questo progetto risiede nella necessità di riflettere sulla scrittura, sulle capacità di saper produrre e comprendere un testo rispetto a un sistema produttivo che investe sull’automazione e sull’intelligenza artificiale. I relatori hanno espresso la fiducia nel fatto che queste ultime possano migliorare molti aspetti del vivere, ad esempio snellire i processi di diversi ambiti meramente tecnici. Tuttavia, si è constatato come si stia producendo una trasformazione epocale nelle modalità di espressione/conoscenza umana, rispetto a cui l’impegno trasversale della ricerca è indispensabile.

Imparare leggendo/scrivendo

La presentazione è stata accompagnata da un intervento sulla Biblioteca Centrale “G. Marconi” del CNR, che consta di 13 piani per 16 chilometri di archivio della produzione della ricerca italiana e internazionale, scientifica e umanistica.

La Biblioteca Centrale è stata istituita nel 1927, a seguito dell’attribuzione al CNR del diritto di deposito legale delle pubblicazioni tecnico-scientifiche prodotte in Italia. Promotore della sua fondazione fu Guglielmo Marconi, Presidente del CNR dal 1927 al 1937, a cui la Biblioteca è stata intitolata nel 1995. Il suo compito principale è quello di raccogliere, conservare e mettere a disposizione degli utenti le pubblicazioni scientifiche e tecniche realizzate in Italia (Legge 106/2004 e DPR 252/2006); è inoltre Biblioteca depositaria della produzione scientifica e tecnica del CNR (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 ottobre 1987, n. 475). È Centro Nazionale di Riferimento per il coordinamento degli organismi produttori di letteratura grigia nell’ambito del network europeo OpenGrey (System for Information on Grey Literature in Europe) e Centro Italiano ISSN (International Standard Serial Number).

Il sito della Biblioteca ha portato, nel contesto della presentazione del Master in “Textualities”, a riflessioni cruciali sull’importanza dell’”imparare leggendo/scrivendo” che va messo al centro della formazione e delle pratiche professionali attuali, rispetto al panorama dell’”imparare guardando”, la cultura del visuale, diffusa su ampia scala. Una ricerca in tale prospettiva non appare determinante solo nei termini della formazione, ma anche rispetto alla qualità ultima dei risultati lavorativi in tutti i settori.

Per maggiori informazioni visita il sito del Master.

Ultime Notizie dai Master

Studentesse e studenti del Master MITA all’Università di Parma

Notizia del 15/05/2024 ore 09:11

Incontro in Sede centrale con il Rettore per allieve e allievi del master svolto in collaborazione con l’Universidad de Buenos Aires Studentesse e studenti del MITA, il Master Internazionale in Tecnologie degli Alimenti svolto in collaborazione tra Università di Parma e Universidad de Buenos Aires (Argentina), con sede a . . .

Master in Giornalismo di LUMSA: bando di ammissione 2024-2026

Notizia del 14/05/2024 ore 16:46

A ottobre 2024 prende il via l'ottava edizione del Master in Giornalismo della LUMSA Master School, il percorso biennale riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti per la preparazione all’Esame di Stato da Giornalista Professionista.

Nuovo Master all'Università di Siena "Il Codice Rosa: un nuovo modello di intervento nella presa in carico delle vittime di violenza"

Notizia del 14/05/2024 ore 16:14

Il Master "Il Codice Rosa: un nuovo modello di intervento nella presa in carico delle vittime di violenza", pormosso dall'Università di Siena, si propone di offrire approfondimenti sulle violenze e i maltrattamenti contro donne, minori , anziani, omosessuali, immigrati dal punto di vista fenomenologico, epidemiologico, statistico, giuridico, dei . . .

Dottorati di ricerca 40° ciclo: aperto il primo bando di concorso all'Università di Siena

Notizia del 14/05/2024 ore 15:29

Scade il 15 maggio prossimo, alle ore 14, il termine per partecipare al primo bando di concorso per i seguenti dottorati di ricerca promossi dall'Università di Siena: Diritto e Management della Sostenibilità (4 posti) Economics (6 posti – Dottorato Pegaso) Ingegneria e Scienza dell'Informazione (9 posti) Storia dell'Arte (5 . . .

Presentazione del Master di II livello in Teoria e Prassi dell'Esecuzione Penale - Uni Vanvitelli

Notizia del 06/05/2024 ore 13:34

Lunedì 6 maggio 2024 alle ore 14.30 sarà presentato il Master di II livello in Teoria e Prassi dell'Esecuzione Penale, promosso dall'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli.